Pavia: una sferzata di “energia” per i lavoratori

Nuova iniziativa della Cassa Edile provinciale che insieme alle parti sociali ha istituito il Bonus Energia: 150 mila euro che saranno dati al lavoratori per sostenere gli aumenti di questi ultimi tempi per le bollette energetiche

Una sferzata di “energia” per i lavoratori. Nuova iniziativa della Cassa Edile di Pavia che insieme alle parti sociali ha istituito il Bonus Energia: 150 mila euro che saranno dati al lavoratori per sostenere gli aumenti di questi ultimi tempi per le bollette energetiche

 

L’accordo sottoscritto dalle Parti Sociali dell’edilizia della Provincia di Pavia, Ance Pavia, Confartigianato Imprese Pavia, Confartigianato Imprese Lomellina, CNA Pavia, Associazione Artigiani dell’Oltrepò Lombardo – Claai Voghera, Associazione Artigiani di Pavia e Provincia – Claai Pavia, Associazione Varzese Artigiani – Claai Varzi , Associazione Artigiani Mede – Casa e Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil prevede un importante sostegno economico ai lavoratori del settore edile, iscritti in Cassa edile Pavia.

“Bonus Energia” è un contributo di 100 euro netti ad una platea di circa 1.500 operai dipendenti di oltre 400 imprese del territorio e un budget complessivo messo a disposizione di 150 mila euro.

“Un risultato importante – sottolineano Carlo Sidonio e Salvatore Cutaia, rispettivamente Presidente e Vicepresidente dell’Ente – i quali evidenziano, la vicinanza, ancora una volta, della Cassa ai lavoratori del settore in un momento particolarmente difficile caratterizzato da un vertiginoso aumento delle utenze domestiche per le famiglie. La prestazione vuole essere un segno tangibile che Cassa edile mette a disposizione delle famiglie dei lavoratori edili con lo scopo di mettere fin da subito in campo delle risorse per far fronte ai costi delle bollette di gas e luce”

leave a reply